Catturare lead è un lavoro duro ma, per fortuna, esistono alcuni software che ci vengono in aiuto. Klaviyo e Mailchimp sono due delle piattaforme di email markting più utilizzate dagli ecommerce Shopify. Entrambe danno agli utenti la possibilità di realizzare email, conversazioni automatizzate con i clienti e molto altro. 

Ovviamente non si tratta di servizi identici: Mailchimp è stata fondata nel 2001, vanta 11 anni di esperienza in più rispetto a Klaviyo ed offre un servizio variegato per ecommerce grandi e piccoli, mentre Klaviyo è orientato quasi esclusivamente all’email marketing e allo sviluppo di automazioni. In questo articolo analizzeremo le due piattaforme proprio sotto il profilo dell’email marketing, per scoprire quale dei due tool può fare al caso tuo.

Klaviyo vs Mailchimp: i prezzi

Klaviyo è gratuito per chi ha meno di 250 contatti e intende inviare meno di 500 email al mese. Nel piano gratuito compare il logo del software in fondo alle mail che invii. Per i piccoli ecommerce Shopify questo non tende a essere un problema, ma le imprese in crescita che vogliono nascondere il logo di Klaviyo possono passare a un piano a pagamento.

Per chi ha più di 1000 contatti la tariffa è di 30 dollari al mese, con possibilità di inviare email illimitate. In linea generale le tariffe di Klaviyo variano in base al numero di contatti, di email inviate e al tipo di supporto di cui hai bisogno. Per gli account più grandi è a disposizione un account manager che offre supporto in remoto. I prezzi quindi non sono tra i più bassi sul mercato, ma sono equilibrati rispetto ai servizi offerti.

Anche Mailchimp offre un piano gratuito e diversi piani a pagamento. Il piano gratuito arriva fino a 2000 contatti. Seguono tre fasce di prezzo da 9.99 a 299 dollari al mese, che offrono una serie di servizi come il supporto tecnico e la possibilità di fare degli A/B test.

La differenza principale tra Klaviyo e Mailchimp è che su Mailchimp la maggior parte dei servizi aggiuntivi sono a pagamento, cioè sono considerati extra rispetto al piano tariffario scelto, mentre su Klaviyo le tariffe includono tutto.

Klaviyo vs Mailchimp comparazione

Mailchimp però offre una doppia soluzione di pagamento: su base mensile o su richiesta. Essenzialmente questo permette di non acquistare un servizio finché non se ne ha davvero bisogno, e per alcuni è un’occasione di risparmio. Inoltre, su Mailchimp è disponibile uno sconto per chi sceglie l’autenticazione a due fattori.

Mailchimp Two Factor Authentication Discount

Klaviyo vs Mailchimp: la segmentazione

Gestire e raccogliere contatti, l’abbiamo detto, è un lavoro complicato. Vediamo cosa offrono i due tool per aiutarti in questa parte della tua strategia di email marketing.

Klaviyo prende molto sul serio la segmentazione, e già al momento dell’iscrizione ti offre una serie di target che puoi utilizzare quando importi i contatti per creare le tue liste.

Klaviyo vs Mailchimp comparazione ecommerce

I target preimpostati sono solo suggerimenti, possono essere modificati a piacimento in base ai dati raccolti via Shopify o in base a determinati eventi come il primo acquisto di un cliente. Una caratteristica molto positiva di Klaviyo è che la segmentazione può diventare molto specifica, perché le variabili offerte sono davvero numerose. In più, è prevista anche un’integrazione con Facebook.

Klaviyo Facebook Audience Targeting Integration Shopify

Tra gli esempi di targeting trovi:

  • Utenti che hanno visualizzato un certo prodotto;
  • Utenti che acquistano solo con i coupon;
  • Utenti che acquistano solo a prezzo pieno;
  • Utenti che acquistano solo in determinati giorni.

È possibile anche impostare anche un tool predittivo chiamato “data science” che individua i clienti che hanno maggiori probabilità di diventare clienti vip.

Klaviyo Predictive Analytics per Ecommerce Shopify

Mailchimp non offre altrettante opzioni, rispetto a Klaviyo sono presenti solo i tag fondamentali come “nuovi iscritti” o “acquisti recenti”, con pochissima possibilità di personalizzazione e nessuna integrazione con Facebook.

Klaviyo vs Mailchimp comparazione Shopify
Klaviyo vs Mailchimp email marketing per Shopify

Inoltre, creare delle liste su Mailchimp è scomodo, perché i target vanno aggiunti in sequenza, uno dopo l’altro, e se un contatto compare in più liste viene conteggiato tutte le volte in cui è inserito.

Klaviyo vs Mailchimp: automazioni

Anche in questo caso Klaviyo si dimostra un tool estremamente performante, offrendo una delle più vaste selezioni di automazioni dell’intero settore.

Klaviyo vs Mailchimp comparazione

Ma non solo: chi è alle prime armi può sfruttare una comoda guida che offre tanti consigli utili sulle automazioni di cui si può aver bisogno e sulle loro funzioni.

Klaviyo vs Mailchimp email marketing
Klaviyo vs Mailchimp email marketing ecommerce

Ma c’è di più: Klaviyo integra anche dati utili all’email marketing da altri tools come Magneto o Shopify, per cui si può impostare una strategia sfruttando i dati che si sono già acquisiti in precedenza e che il data analytics di Klaviyo è in grado di processare offrendo soluzioni per la targetizzazione in tempo reale.

Klaviyo Conditional Split

In più, è possibile elaborare i dati per ogni campagna, verificando così se sta funzionando.

Klaviyo Trigger Split Stats

Anche in questo caso l’esperienza con Mailchimp è inferiore. Le opzioni per le automazioni sono meno numerose, ma impostare dei workflow basati sui goal individuali è più semplice.

Klaviyo vs Mailchimp ecommerce
Automazioni Mailchimp

Anche Mailchimp, come Klaviyo, prevede integrazioni con l’ecommerce e con altri tool, ma disponendo di meno opzioni il risultato finale è meno performante. Inoltre, nessuna delle opzioni è utilizzabile per chi ha optato per il piano gratuito.

Mailchimp compleanno

Klaviyo vs Mailchimp: Reporting And Analytics

Anche sotto questo aspetto, Klaviyo offre una soluzione variegata e dettagliata, con numerose metriche:

Klaviyo vs Mailchimp comparazione

È possibile inoltre realizzare una dashboard con metriche personalizzate:

Klaviyo Add Card
Klaviyo vs Mailchimp

Le opzioni di personalizzazione, anche in questo caso, sono praticamente illimitate. Particolarmente interessante è la possibilità di vedere cosa stanno facendo i clienti in tempo reale.

Klaviyo Email Performance Dashboard

Ovviamente c’è la possibilità di condurre degli A/B test, e con l’analisi predittiva è possibile anticipare dati come quanti ordini stanno per arrivare, o qual è la spesa media da aspettarsi da ciascun cliente.

https://nitrocdn.com/PeiOvTsoVfAfszUghthruGjpwvDyviLS/assets/static/optimized/rev-a8e8873/wp-content/uploads/2019/07/klaviyo-ab-testing-1024x226.png
Klaviyo vs Mailchimp per ecommerce

Vuoi sapere chi sono i clienti più fedeli? Nessun problema: con Klaviyo puoi anche collezionare dati come quanti click un utente effettua sul tuo sito, e quanti prodotti acquista. Se sei alle prime armi però, forse avresti troppi dati da gestire. Ma non è un problema, perché le metriche, oltre ad essere aggiunte, possono anche essere rimosse.

Mailchimp d’altro canto è più semplice, anche per quanto riguarda l’interfaccia grafica: tutte le metriche sono sotto i tuoi occhi:

Mailchimp Campaign Reporting

Certo, manca un’analisi predittiva, ma è possibile condurre un A/B test e altri test più avanzati, se hai un account premium.

Klaviyo vs Mailchimp comparazione Shopify

Rispetto a Klaviyo, Mailchimp risulta più semplice da utilizzare. L’interfaccia è un po’ scarna, ma adatta a chi è alle prime armi.

Klaviyo vs Mailchimp: Usability e UI

Veniamo a un aspetto importante: sia Klaviyo che Mailchimp sono ottimi tools, ma quale dei due risulta più comodo da usare? Si tratta di una valutazione essenziale, perché un tool ricco di opzioni è inutile se si rivela talmente difficile da essere praticamente impossibile da usare.

Cominciamo col dire che Klaviyo offre sicuramente il software più smart sul mercato, con opzioni non solo numerose, ma anche organizzate in modo da garantire un’elaborazione dei dati davvero ottimale. Le integrazioni sono numerose, e la user experience risulta fluida anche nella realizzazione delle newsletter, grazie al tool drag and drop.

Klaviyo Drag And Drop Email Builder

Inoltre, a differenza di altri strumenti drag and drop, quello di Klaviyo permette anche di formattare e modificare a piacimento. Essenzialmente si ha la massima libertà nella realizzazione delle email, senza che sia necessario saper programmare, e con davvero pochi clic. Una comodità ulteriormente implementata da una ricca gallery di template dal design accattivante.

Klaviyo Email Templates

Anche i template sono facili da modificare, e dal momento che c’è un’integrazione con l’ecommerce, si possono utilizzare i colori del brand per dare alla newsletter un tocco di personalizzazione extra.

Mailchimp a sua volta offre una user experience tra le più apprezzabili sul mercato: adattabile, versatile e facile da usare, i template sono comodi e semplici anche per chi parte da zero.

Mailchimp Templates

Numerose le opzioni di personalizzazione, a loro volta facile da usare, e tutto funziona in modo fluido.

Mailchimp Template Editor

Dalla realizzazione delle email fino alla programmazione del workflow, su Mailchimp è tutto molto semplice, fatta eccezione per alcune opzioni che hanno delle denominazioni un po’ insolite e risultano quindi più difficili da trovare.

Klaviyo Vs MailChimp: Integrazioni

Le integrazioni sono essenziali per risparmiare tempo e concentrarsi sulla strategia di marketing. Klaviyo in questo senso ti semplifica davvero le cose, importando i dati dai tuoi CRM e strumenti di marketing preferiti. Basta cliccare sulla pagina Integrazioni per trovare un vastissimo numero di opzioni:

Klaviyo integrazioni Shopify

Inoltre, Klaviyo è specializzato in integrazioni molto specifiche e dettagliate, anche grazie alla collaborazione con grandi piattaforme come Shopify, una collaborazione che, sfortunatamente, Mailchimp ha recentemente perso.

Questo non significa tuttavia che Mailchimp non preveda integrazioni: questo tool, al contrario, prevede centinaia di integrazioni native, meno dettagliate rispetto a quelle offerte da Klaviyo, ma nel complesso più numerose.

Mailchimp integrazioni shopify

Klaviyo vs Mailchimp: Supporto Clienti

Siamo onesti: tutti noi abbiamo bisogno di un piccolo aiuto ogni tanto. 

Klaviyo in questo senso offre un servizio di supporto clienti davvero esemplare, con guide, webinar, video tutorial, sessioni di training, istruzioni step by step e tutto ciò che si può desiderare.

Klaviyo Customer Support

L’help center è pieno di consigli su praticamente ogni aspetto, dalle metriche al reporting. Tuttavia, per contattare direttamente Klaviyo, è necessario un account a pagamento. Con questo si accede al servizio di supporto via chat, attivo nei giorni feriali dalle 9 alle 17. In alternativa, dalle 6 alle 22 (dalle 10 alle 16 nel weekend) è attivo il servizio di assistenza via mail, disponibile anche per gli utenti free.

Klaviyo vs Mailchimp

Anche Mailchimp riduce l’offerta di assistenza per gli utenti free, ai quali viene offerto un supporto di tipo DIY che include guide e tutorial, ma non anche video e webinars.

Mailchimp Popular Guides And Tutorials

Per gli utenti free non è possibile contattare Mailchimp, nè via mail né via chat o telefono. L’unica opzione sembra essere la Snail Mail:

Mailchimp Customer Support

Chi ha bisogno di un supporto “interattivo” può però averlo a pagamento, per 9.99 dollari, che salgono a 299 del piano mensile per chi desidera il supporto telefonico.

Klaviyo vs Mailchimp: qual è il tool più adatto a te?

Come abbiamo potuto vedere in questo articolo, anche se Klaviyo e Mailchimp appartengono alla stessa categoria di strumenti per l’email marketing, di fatto sembrano appartenere a due galassie differenti quando si parla di funzionalità.

Klaviyo è un tool molto accessoriato, con un comparto analytics di tutto rispetto, integrazioni a regola d’arte, una sorprendente capacità predittiva e fantastiche opzioni di segmentazione. Certo, tutto questo ha il suo prezzo.

Mailchimp è più economico, una soluzione user friendly completa di tutte le funzionalità essenziali, e ideale per chi è alle prime armi.

Di fatto, Klaviyo richiede un budget abbastanza elevato, e anche una certa esperienza nel settore, mentre Mailchimp è una soluzione economica per quegli ecommerce che richiedono delle funzionalità semplici, ed è comunque ricco di marketing tool. 

La nota positiva è che, in caso di indecisione tra le due piattaforme, si può comunque sfruttare il periodo di prova di entrambe per testare le funzionalità e verificare quale risulti più adatta alle esigenze dell’ecommerce.

Volendo fare una sintesi, Mailchimp è adatto a chi:

  • Ha un budget da piccolo a medio;
  • Non ha problemi a creare le proprie mail in completa autonomia;
  • Vuole un tool semplice da utilizzare, con funzionalità essenziali ma utili;
  • Non ha bisogno di analizzare dati troppo a fondo;
  • Non cerca integrazioni particolarmente dettagliate.

Viceversa, dovrebbe scegliere Klaviyo chi:

  • Vuole una segmentazione eccellente, a regola d’arte, e un tool davvero avanzato;
  • Predilige funzionalità come il reporting avanzato e l’analisi predittiva;
  • Ha bisogno di integrazioni a regola d’arte;
  • Preferisce avere a disposizione un numero praticamente illimitato di funzionalità;
  • Ha tempo a disposizione per imparare a sfruttare al meglio le diverse opzioni e le loro combinazioni;
  • Dispone di un budget elevato.
Nuovo con Shopify e nel mondo Ecommerce?

Iscriviti al nostro corso su come creare e lanciare un Ecommerce con Shopify in 7 giorni. Approvato e certificato da Shopify.