Forse non ci avevi mai pensato, eppure è proprio così: la scheda prodotto ha un peso specifico davvero rilevante quando parliamo di tasso di conversione di un ecommerce. Meno della metà del traffico, infatti, approda in home page. E il resto? Nelle schede prodotto, appunto.

Insomma, se finora hai pensato che la scheda di un prodotto non fosse altro che una descrizione tecnica in cui “vincere facile”, cioè in cui basta dare quante più informazioni e quanto più accurate possibili, è giunto il momento di cambiare prospettiva. 

In questo articolo ti spiegheremo cos’è la scheda tecnica di un prodotto, quali sono i suoi elementi essenziali e quali gli errori da evitare. E ovviamente, anzi: soprattutto, come trasformare la scheda tecnica da un banale trafiletto descrittivo a un efficace strumento di marketing. Pronti? Cominciamo!

 

Che cos’è una scheda prodotto

La scheda del prodotto è quella pagina dell’ecommerce che contiene tutte le informazioni – descrizione, specifiche tecniche, eventuali avvertenze, fotografie e video – di un articolo o di un serrvizio in vendita. È l’ultimo contenuto che il cliente consulta prima di finalizzare l’acquisto, cioè l’ultima pagina prima del carrello, il che la dice lunga sulla sua importanza.

 

Come fare una scheda tecnica: gli elementi essenziali

Cominciamo dalle basi, ossia cosa non può assolutamente mancare nella descrizione di un prodotto:

 

  • Contenuti descrittivi: il nome del prodotto, le sue caratteristiche “materiali” (dimensione, peso, materiali di fabbricazione, data di scadenza, voltaggio ecc.), il suo prezzo, eventuali offerte speciali e/o informazioni sulla spedizione.
  • Contenuti narrativi: una breve descrizione del prodotto che ne esalti le qualità evidenziando, in poche righe, i vantaggi che porterebbe al suo acquirente, e una descrizione più ampia che, in tono colloquiale / non tecnico, dia una panoramica più ampia delle caratteristiche già indicate nella descrizione breve e di altri aspetti vantaggiosi del prodotto.
  • Contenuti multimediali: foto del prodotto e dei suoi particolari, video.

 

scheda prodotto

 

Cosa inserire in una scheda prodotto efficace

Abbiamo cominciato dalle basi con informazioni che possono apparire banali, ma che in realtà tracciano la linea di confine tra una scheda prodotto efficace e una che fa correre subito i clienti dalla concorrenza. Una scheda tecnica efficace:

 

  • È ottimizzata SEO, con la keyword principale sia nel link della pagina sia nel titolo. Inoltre, se rilevanti, il titolo deve già contenere altri elementi come ad esempio il colore, le dimensioni ecc.

Le keyword secondarie sono invece imprescindibili nelle due descrizioni.

 

  • Ha un contenuto narrativo (la descrizione breve) completo, ma semplice: la descrizione breve deve essenzialmente spiegare all’utente i motivi per cui acquistare il prodotto, utilizzando le informazioni chiave per valorizzarlo e invogliare all’acquisto. Il tutto, però, con frasi brevi e concise.

Esempio: ciabatte da piscina di Noto Marchio idrorepellenti. Suola antiscivolo con grip ultraresistente adatta anche all’allenamento indoor. Plantare anatomico con appoggio soft, fascia avvolgente per prevenire cadute.

La descrizione vera e propria, invece, deve mantenersi semplice nell’esposizione, ma allo stesso tempo valorizzare ogni aspetto del prodotto evidenziando non tanto le sue caratteristiche tecniche (esempio: 500 volt) ma i suoi aspetti positivi (“risparmio energetico”).

Un’idea furba è modulare il tono pensando al target: chi acquista principalmente il prodotto? Uomini o donne? Amanti degli animali? Sportivi? Un pubblico particolarmente giovane? 

 

  • Il contenuto descrittivo è completo di tutte le specifiche tecniche necessarie. Questa è la scheda tecnica vera e propria, il tipo di contenuto in cui l’acquirente va a verificare, ad esempio, se la spina ha un attacco compatibile con le prese di casa, o se il prodotto è fabbricato con un determinato materiale. Una scheda tecnica completa, oltre a incidere sul rapporto di fiducia con il cliente, riduce al minimo il rischio di resi perché il prodotto si è rivelato conforme alle esigenze di chi lo ha acquistato.

 

  • Il contenuto multimediale è di qualità: quale che sia la natura dell’articolo, una scheda prodotto per ecommerce che abbia una qualche pretesa di efficacia non può prescindere da contenuti multimediali in alta definizione. Foto con una panoramica generale del prodotto, foto dei dettagli e, se necessario – ad esempio, per l’abbigliamento o per alcuni tipi di elettrodomestici – video del prodotto in movimento o in uso.

 

  • C’è interazione con i clienti: pulsanti social in cui il cliente può condividere l’acquisto o andare direttamente a leggere le opinioni di chi ha già acquistato presso il tuo ecommerce, recensioni bene in evidenza sono sempre una buona idea, dal momento che l’utenza tende a dare maggiore fiducia alle opinioni di chi ha già acquistato e utilizzato il prodotto.

 

  • Forse potrebbe interessarti anche… ci sono prodotti correlati che potrebbe essere utile acquistare insieme o altri prodotti simili? Oltre all’acquisto singolo il tuo ecommerce propone anche soluzioni in abbonamento? La scheda del prodotto è decisamente il posto giusto in cui mettere in evidenza queste opzioni.

 

shopify pagina prodotto

 

Schede tecniche prodotto: gli errori da non fare

Ora che sai come confezionare una scheda prodotto in grado di fare la differenza sul tasso di conversione, passiamo a esaminare cosa, invece, non devi assolutamente fare. Per prima cosa: inserire schede copiate da altri ecommerce. Il cliente che cerca un prodotto specifico, specie su piattaforme come Shopify, ha probabilmente visitato più di un ecommerce e di sicuro presentare il prodotto con una scheda copiata, magari alla meno peggio, anche se pensi che possa farti risparmiare tempo non è mai una buona idea.

Per la stessa ragione è opportuno prestare particolare attenzione se la scheda prodotto viene tradotta da una lingua straniera: creare una scheda SEO friendly per poi far impallidire il potenziale cliente con descrizioni come “cane allungabile 2mt per guinzaglio” va bene solo se il tuo core business sono i libri di barzellette. Se si alle prime armi, e non vuoi investire in un servizio di traduzione professionale, investi almeno un po’ del tuo tempo ad assicurarti che la scheda sia scritta in italiano.

 

Riassumendo

Come avrai sicuramente notato, capire come si fa una scheda tecnica non è affatto difficile. Tutto sta nel focalizzarsi sulla quantità dei contenuti, che devono essere semplici, ma anche curati e mirati. Rendi facile per l’utente arrivare alla pagina del prodotto dai motori di ricerca e, una volta “catturato” trattienilo con una descrizione semplice ma stimolante: il tuo ecommerce ti ringrazierà.

 


Non sei soddisfatto di questa recensione su Shopify?

Iscriviti al nostro corso su come creare e lanciare un Ecommerce con Shopify in 7 giorni. Approvato e certificato da Shopify.