Il modello di business basato sulle subscription con Shopify sta vivendo una fase ascendente che non sembra volersi arrestare a breve. Con i suoi 200 miliardi di dollari generati nel solo 2014 e una crescita media annua del 200% è un trend che non può passare inosservato. Gran parte del merito va alle tecnologie sviluppate negli ultimi anni, che hanno reso molto più semplice adottare questo modello anche per chi è alle prime armi.

Impostare un sistema a subscription con Shopify, infatti, richiede davvero poco tempo e risorse. Per non parlare del fatto che molti clienti preferiscono sottoscrivere un abbonamento per ricevere regolarmente i prodotti dei loro brand preferiti. I consumatori apprezzano in particolar modo la comodità di non doversi ricordare di riordinare di volta in volta un prodotto. Per capire meglio la portata del fenomeno, basti pensare che un’attività che offre un sistema di sottoscrizioni ai suoi clienti vede il suo valore di mercato triplicato.

In questo articolo spiegheremo in modo più approfondito in cosa consiste questo business model e come applicarlo in modo efficace alla tua attività.

 

Subscription in Shopify: in cosa consiste il modello a sottoscrizione?

Nella sua forma classica, la vendita online a privati implica che questi entrino sul sito e facciano un acquisto. Se il prodotto acquistato è gradito ed è consumabile, una volta finito il cliente tornerà sul sito e ripeterà l’acquisto.

Con una sottoscrizione, invece, il cliente richiede la spedizione di un certo prodotto a cadenze regolari: una volta ogni una o due settimane, ogni mese, ogni tre mesi, a seconda del tipo di prodotto. Oltre alla comodità, a fronte della sottoscrizione il cliente riceve un piccolo sconto che rende questo modello più conveniente anche da una prospettiva economica.

Per il commerciante la sottoscrizione offre una fonte di guadagno regolare, e rende più semplice la fidelizzazione clienti in quanto questi non hanno più bisogno di visitare il sito per rinnovare un ordine.

 

Le subscription in Shopify sono un modello di business vincente?

Il modello di business basato sulle subscription non è adatto a tutte le attività e non sempre è chiaro se possa andar bene per un ecommerce. La sua utilità è evidente quando un certo numero di utenti acquista a cadenza regolare lo stesso prodotto, ma il modello può variare a seconda del settore. Analizziamo qualche scenario.

 

  • Cura della persona: la subscription in un ecommerce che vende prodotti legati la benessere fisico è molto efficace. Quello degli integratori alimentari, ad esempio, è un mercato in cui i clienti tendono ad acquistare lo stesso prodotto con regolarità. Offrirgli la possibilità di effettuare una sottoscrizione, quindi, è sicuramente una scelta vincente.
  • Abbigliamento: alcuni ecommerce con subscription offrono un servizio di styling con spedizioni mensili. Al momento della sottoscrizione, uno stylist si occupa di valutare taglia ed esigenze del cliente, per poi rifornirlo mensilmente con un box personalizzato. Un modello valido perché abbinato alla consulenza di un professionista e alla possibilità di rendere i capi che non incontrano il gradimento del cliente.
  • Food: probabilmente il settore in cui le subscription box hanno avuto più successo. Dagli snack al vino, passando per la carne, le sottoscrizioni si sono rivelate il modello di business perfetto per il food delivery. Questo anche per via del fatto che ogni box contiene un numero limitato di prodotti e quindi i clienti sono sempre curiosi di scoprire cosa riceveranno alla consegna successiva.

A questo va aggiunto anche che alcune piattaforme offrono delle ottime soluzioni per gli ecommerce che vogliono lanciare delle subscription, ad esempio i clienti di Shopify Plus possono ricorrere a Shopify Flow o Shopify Scripts che, su modello di Amazon Prime, offrono la spedizione gratuita in due giorni.

 

Come impostare le subscription su Shopify?

L’app store di Shopify offre diverse app che possono aiutare il proprietario di un ecommerce ad avviare un modello a sottoscrizioni, da ReCharge Subscriptions a Bold Recurring Orders, passando per Paywhirl Recurring Payments. Ogni applicazione ha caratteristiche specifiche, ma tutte offrono:

 

  • La possibilità per i clienti di fare, nello stesso ordine, sia una sottoscrizione che un acquisto;
  • La sincronizzazione tra la sottoscrizione e il programma fedeltà;
  • La possibilità per i clienti di gestire l’abbonamento stabilendo, ad esempio, quando ricevere il prossimo ordine;
  • L’invio di sample;
  • La libertà per i clienti di creare il contenuto della subscription box.

Tra tutte, ReCharge è la preferita dagli utenti: l’integrazione è facile e oltre alle caratteristiche che abbiamo citato offre diverse funzionalità per la personalizzazione delle pagine. Ogni ecommerce Shopify potrà quindi creare una soluzione su misura in base alle esigenze dei propri utenti.

 

Come massimizzare i profitti di un programma di subscription nel tuo ecommerce?

Veniamo a un’altra questione importante: come aumentare il numero di clienti iscritti. Qualche piccolo suggerimento:

 

  • Crea un segmento nella tua mailing list per i clienti che hanno già fatto una sottoscrizione. Si tratta di clienti particolarmente fedeli, per cui è opportuno dedicargli email specifiche per premiarli con codici promozionali, segnalargli le nuove uscite e spingerli verso i loro prodotti preferiti.
  • Amplia la clientela offrendo ai tuoi clienti codici sconto per fare iscrivere amici e parenti. Essendo già convinti della bontà dei tuoi prodotti, i tuoi clienti sono un’incredibile strumento di marketing: fanne buon uso!
  • Ricorda che i consumatori amano avere la possibilità di fare una sottoscrizione per un prodotto che acquistano frequentemente anche per via del risparmio connesso alla sottoscrizione. In base al tipo di abbonamento, quindi, dovresti premiare la loro fedeltà rendendo la sottoscrizione più conveniente della somma dei singoli acquisti.
  • Pubblica dei report periodici sui prodotti più popolari, e se noti che un cliente ordina con una certa regolarità sempre lo stesso prodotto, offrigli la possibilità di sottoscrivere un abbonamento tramite newsletter.
  • Prendi in considerazione l’ipotesi di offrire uno sconto significativo o un sample in omaggio quando un cliente sottoscrive un abbonamento.
  • Le subscription box sono un’idea regalo divertente e originale: permetti ai tuoi clienti di sottoscrivere abbonamenti anche a nome di altre persone.

 

Subscription per Shopify: note finali

Per concludere: sebbene non siano adatte a tutti i tipi di ecommerce Shopify, la vendita di prodotti in abbonamento è uno strumento incredibilmente potente da aggiungere al tuo negozio online. Cavalcare questo trend potrebbe rivelarsi una scelta davvero intelligente sotto un duplice punto di vista, perché non solo migliorerebbe i tuoi profitti, ma anche il tasso di soddisfazione dei tuoi clienti!

Nuovo con Shopify e nel mondo Ecommerce?

Iscriviti al nostro corso su come creare e lanciare un Ecommerce con Shopify in 7 giorni. Approvato e certificato da Shopify.