Attualmente ci sono più di 800.000 ecommerce su Shopify e, forse ti sorprenderà saperlo, la maggior parte di essi falliscono. Il 95% degli ecommerce di Shopify non raggiunge i risultati desiderati. Ciò significa che solo il 5% ha effettivamente successo. Se ti stai chiedendo il perché, e magari ti interessa qualche soluzione per evitare quegli errori che portano alla chiusura dell’attività, in questo articolo parleremo proprio di questo.

Analizzeremo infatti gli errori più frequenti, e cosa fare per evitarli. Cominciamo!

Perché gli ecommerce falliscono? Ecco le 10 cause principali:

  1. Sbagliare settore, specie quando si fa dropshipping
  2. Scegliere i prodotti sbagliati
  3. Risparmiare sulla qualità dell’ecommerce
  4. I clienti non si fidelizzano
  5. Problemi con le spedizioni
  6. Un servizio clienti di bassa qualità
  7. Vendere prodotti cheap
  8. Il margine di guadagno è troppo basso
  9. Il tema di Shopify non è bene ottimizzato
  10. Manca una strategia di marketing

I 10 motivi per cui gli ecommerce falliscono, spiegati

1. Sbagliare settore, specie quando si fa dropshipping

Una delle principali ragioni del fallimento di molti ecommerce è il fatto che le persone li aprono senza avere prima la pazienza di fare un’accurata analisi del loro settore di riferimento. Al contrario, se si vuole davvero resistere sul mercato una ricerca approfondita è più che necessaria. Anzitutto per capire quanto è ampio il bacino d’utenza, e in secondo luogo per verificare se non sia, piuttosto, il caso di cambiare settore e orientarsi verso un campo che abbia più clienti e meno concorrenza.

2. Scegliere i prodotti sbagliati

Scegliere il settore giusto non è l’unica chiave del successo. Devi essere in grado, infatti, di capire quali sono i prodotti che i clienti vogliono di più. E saper sfruttare il fattore “wow”, cioè vendere articoli unici. Come riuscirci? Adottando una prospettiva cliente centrica, cioè mettendoti nei loro pani e cercando di pensare come loro e anticipare i loro desideri.

3. Risparmiare sulla qualità dell’ecommerce

Immagina di essere alla ricerca dei giocattoli più di tendenza del momento, o di animali domestici. Trovi un ecommerce che vende quello che cerchi, ma scopri che in home page ci sono errori di ortografia, o che alcuni nomi sono scritti nel modo sbagliato. Il primo pensiero che ti verrà in mente è che anche i prodotti venduti sono scadenti come il sito, e che quel venditore magari ti sta proponendo dei falsi. In poche parole, curare poco il sito riduce drasticamente il numero dei tuoi clienti.

4. I clienti non si fidelizzano

La mancata fidelizzazione dei clienti è un’altra delle ragioni principali del fallimento di alcuni ecommerce. Ancora una volta, cerca di metterti nei loro panni e offri loro un’esperienza d’acquisto modellata in base alle loro esigenze, ad esempio mettendo a disposizione un servizio clienti veloce e professionale.

5. Problemi con le spedizioni

Le spedizioni sono la seconda causa di fallimento per gli ecommerce di Shopify. Capita spesso con i tuoi fornitori che siano così pieni di ordini da incappare in qualche ritardo o, peggio, perdere gli ordini. Il consiglio è quello di vendere, tra i prodotti che hanno più domanda sul mercato, quelli più difficili da reperire nei negozi di quartiere o comunque nei negozi fisici. In questo modo i clienti avranno sicuramente più pazienza in caso di ritardi nelle spedizioni.

6. Un servizio clienti di bassa qualità

Lo abbiamo già detto, la cosa più importante è attirare più clienti e fidelizzare quelli che lo sono già, e uno dei modi è offrire un ottimo servizio clienti che garantisca il massimo della soddisfazione. Creare una pagina delle FAQ e dare la possibilità ai clienti di contattare lo store 24/7 possibilmente sia via telefono che con email e chat sul sito. Inoltre, è importante assicurarsi che le risposte siano tempestive ed educate.

7. Vendere prodotti cheap

I tuoi prodotti non devono necessariamente essere di lusso per avere successo, ma se scegli di vendere una certa categoria di prodotti, assicurati che si tratti di articoli di buona qualità. Ti aiuterà a non ricevere troppi resi e richieste di rimborso. Chiedi sempre dei sample ai tuoi fornitori e, se noti che la qualità è scarsa, cambia fornitore.

8. Il margine di guadagno è troppo basso

Alcuni proprietari di ecommerce sono spaventati all’idea di fissare margini di guadagno troppo alti, perché pensano che i clienti non comprerebbero. Ricorda, però, che margini troppo bassi portano al fallimento, e non al successo. Nel caso in cui tu stia vendendo un tipo di prodotti che hanno per loro natura e tradizione dei bassi margini di guadagno, cambia prodotti o affiancali ad altri che possano compensare i primi.

9. Il tema di Shopify non è bene ottimizzato

Più nello specifico: non stai utilizzando il Booster Theme di Shopify, un tema pensato appositamente per aumentare le conversioni. Semplice nella grafica, ed elegante, il suo design è davvero stato progettato per aumentare le vendite. Vale davvero la pena utilizzarlo al posto di un tema gratuito.

10. Manca una strategia di marketing

Promuovere il proprio brand e attirare nuovi visitatori sull’ecommerce è qualcosa che richiede una pianificazione professionale. Non solo per capire quali siano i canali – ad esempio, i social media – più utili rispetto al target della tua clientela, ma anche per aumentare il tasso di conversione.

Perché gli ecommerce falliscono? Parole finali

Ci auguriamo che questo articolo ti sia stato utile. Capire quali siano i passi sbagliati, e come evitarli, può fare davvero la differenza tra un ecommerce di successo e uno destinato alla chiusura. L’augurio è che tu e i tuoi prodotti diventiate una storia di successo!

Nuovo con Shopify e nel mondo Ecommerce?

Iscriviti al nostro corso su come creare e lanciare un Ecommerce con Shopify in 7 giorni. Approvato e certificato da Shopify.