https://www.youtube.com/watch?v=Em2q_CWuTDM

WooCommerce vs Shopify vs PrestaShop

Comparativa 2019

Così hai deciso di aprire il tuo negozio virtuale, hai già studiato un business plan, i prodotti sono pronti per essere spediti ed il branding è definito in ogni dettaglio. 

Manca solo il sito, ma quale piattaforma scegliere per aprire il tuo ecommerce? 

In questo articolo andremo ad analizzare le principali differenze tra due dei più importanti servizi disponibili in rete per gli imprenditori digitali nel 2019: Shopify, Woocommerce e Prestashop.

Sono entrambe due soluzioni per ecommerce molto valide, ma presentano delle differenze non di poco conto dal punto di vista pratico. 

Entrambe le piattaforme offrono un servizio eccellente per quanto riguarda la vendita di prodotti online, e la scelta finale dipenderà in buona parte dall’attività che intendi svolgere e da come prevedi di farla crescere in futuro. 

Shopify infatti è l’ideale per coloro che approcciano il mondo dell’ecommerce con una mentalità business first, mentre WooCommerce permette di avere controllo completo su ogni dettaglio del proprio sito WordPress (a patto che si investa il tempo che questo comporta).

Se in passato sarebbe stato necessario trovare uno sviluppatore in grado di costruire un negozio da zero, oggi è possibile aprire un’attività in tempi brevissimi senza avere alcuna conoscenza di programmazione. 

Le nuove versioni dell’ecommerce si arricchiscono di particolari, ma allo stesso tempo si semplificano in gran parte dei passaggi backend. Oggi davvero tutti possono creare il loro negozio online, ma ciò significa anche trovare la soluzione migliore per la propria attività. 

Sia Shopify che WooCommerce infatti permettono di costruire pagine ottimizzate per la vendita in pochi minuti, anche se le differenze tra le due piattaforme sono notevoli.

Cos’è Shopify?

Essenzialmente Shopify è una piattaforma online che ti permette di aprire un negozio senza scrivere neanche una riga di codice. Per un sito semplice non è necessario assumere uno sviluppatore e nel caso in cui rimanessi bloccato Shopify offre un servizio di supporto veloce ed efficiente anche in Italiano e anche il gruppo Shopify Italia su Facebook.

Con Shopify puoi vendere qualsiasi tipo di prodotto: puoi spedire articoli materiali, proporre infoprodotti digitali o creare un’attività di dropshipping. Se hai un negozio fisico puoi anche integrarlo con il tuo portale Shopify grazie alla strumentazione POS (Point of Sale) disponibile.

Se sei nuovo al mondo degli ecommerce Shopify è una scelta ideale, in quanto ti fornisce tutto ciò di cui puoi aver bisogno per aprire un negozio ottimizzato in poco tempo. Shopify ha un servizio di assistenza dedicato 24 ore su 24 (via live chat in Inglese, in Italiano via email), in grado di aiutarti nel caso tu dovessi riscontrare problemi con la piattaforma. 

Abbiamo scritto una guida passo passo su come fare proprio qui. In realtà sono molteplici le piattaforme con le quali si può entrare nel mondo dell’ecommerce: Prestashop e Magento, sono le due più conosciute, ma Shopify la vince alla grande per tutte quelle realtà di business che vogliono iniziare a sperimentarsi con il mondo ecommerce, procedendo gradualmente e senza impazzire dietro a backend di difficile comprensione. 

Al contempo, se già sei un imprenditore attivo, lavorare con Shopify significa:

  • Evitare qualsiasi tipo di stress riguardante la scalabilità;
  • Gestione di alti volumi di traffico;
  • Installazione corretta di servizi esterni. 

C’è da dire poi che la logica degli ecommerce, oggi, si sta evolvendo sempre di più verso il mobile. Infatti, sembra che la maggioranza degli ordini online avvengano tramite mobile – secondo i dati raccolti da Shopify. Per questo motivo si parla di giostrare l’economia dei negozi online in due modi: dal sito “ufficiale” e dal mobile, ideando una apposita App store che verticalizzi ancora di più il flusso di persone che desiderano acquistare online con smartphone e tablet. 

Si parla di advanced shopify, proprio perché questo software proprietario, ha lo sguardo completamente rivolto al futuro e a un nuovo modo di fare business: rapido ed efficiente. 

Come si differenzia shopify da prestashop?

Shopify è una piattaforma proprietaria per il commercio elettronico. Tutto ciò che si crea in shopify resta in shopify o comunque va perso, se si decide di uscire dalla piattaforma. Ti permette di costruire il tuo business online senza impegnare troppo tempo nella scelta del design – ci sono moltissimi template tra i quali scegliere – e nella gestione interna degli ordini. 

Prestashop è un CMS open – source per ecommerce, un software per la gestione dei contenuti che ti dà la possibilità di creare un sito ecommerce dalla A alla Z. 

Parliamo di una piattaforma ideata proprio per costruire ecommerce. Le difficoltà di questa piattaforma riguardano la propensione ad utilizzare il CMS: bisogna prendere un po’ la mano con il backend. Con Prestashop sono molti i passaggi che puoi fare per rendere grande il tuo ecommerce, ma richiedono comunque uno studio della piattaforma. 

Cos’è WooCommerce?

Prima di poter parlare di WooCommerce è necessario spiegare cos’è WordPress. WordPress è una piattaforma open-source per la costruzione di siti internet. Si stima che quasi il 30% dei siti in rete sia costruito con WordPress, inclusi alcuni dei più grandi portali online.

Detto ciò, nonostante WordPress sia senza dubbio un mezzo potente per lo sviluppo di siti web, non è una soluzione progettata specificatamente per gli ecommerce. È qui che entra in gioco WooCommerce. WooCommerce è un plugin di WordPress che aggiunge una serie di funzionalità pensate per il commercio digitale al tuo sito WordPress. Ad esempio, tramite WooCommerce è possibile creare pagine prodotto, gestire l’inventario e calcolare le tasse.

Sia WordPress che WooCommerce sono servizi gratuiti, anche se (ovviamente) sarà necessario investire su un buon servizio di hosting, sul dominio e su eventuali plug-in aggiuntivi che potrebbero essere utili per potenziare il tuo negozio.

Prestashop vs woocommerce: differenze

Le differenze sono immediatamente visibili: Prestashop è un CMS open-source, woocommerce un plugin di wordpress. Hanno comunque un punto in comune: entrambe vengono utilizzate per creare un ecommerce, anche se le differenze sono notevoli. La prima piattaforma è per gestire degli ecommerce con quantità notevoli di prodotti, ma soprattutto che richiedono una gestione molto più schematizzata per la grande quantità degli ordini che normalmente arrivano. 

Woocommerce è l’ideale per cominciare a inoltrarsi nel mondo dell’ecommerce. Si tratta di un plugin completo e molto versatile, ideale sia per gestire piccole attività artigianali che volumi di affari più grandi in termini di varietà di prodotti e volume di clientela. Woocommerce, nonostante le evidenti differenze con prestashop, è comunque uno dei plugin più utilizzati per fare ecommerce. 

Aprire un ecommerce con Shopify

Ora che abbiamo visto in linea generale cosa sono Shopify e WooCommerce, andiamo ad osservare da vicino cosa offrono questi servizi e perché scegliere uno piuttosto che l’altro.

Design

Se il tuo sito non è esteticamente attraente allontanerà i potenziali clienti. Il design è un elemento fondamentale per il successo della tua attività ed è essenziale che la grafica risulti pulita ed intuitiva.

Shopify offre più di 50 temi professionali ed eleganti. Dieci di questi temi sono gratuiti, mentre gli altri hanno costi che variano tra i 140 e i 200 dollari. Grazie a questi temi è possibile creare siti curati in ogni dettaglio, pensati per offrire la migliore esperienza di navigazione possibile.

I temi di Shopify sono continuamente aggiornati e garantiscono velocità ed efficienza. Il vantaggio principale nell’utilizzare un tema Shopify è che garantisce di avere un sito sempre fresco, anche se questo ha un costo non indifferente. 

Cambiare impostazioni base dei temi Shopify è semplice, ma per modifiche più radicali sarà necessario assumere uno sviluppatore specializzato. Shopify è costruito su codice Liquid, un linguaggio che è necessario conoscere a fondo per poter effettuare modifiche significative, non si può semplicemente pensare di fare drag and drop per cambiare una delle principali impostazioni.

Shopify è un momento di grande rivoluzione e cambiamento, in quanto sta investendo in fulfillment center, API molto potenti, possibilità di utilizzare immagini 3D e virtual reality. Non si parla più soltanto di una soluzione alternativa ai noti CMS open-source, ma della scelta numero uno che alcuni business online stanno cominciando a fare. 

Novità di shopify 2019: sarà possibile vedere i video in 3D dei prodotti 

Shopify prevede delle novità davvero molto interessanti per chi desidera fare ecommerce ad altri livelli. Sarà possibile di usufruire della tecnologia 3D per realizzare video di articoli e prodotti.

Il prodotto potrà essere visto indossato, o comunque in “movimento”. La barriera del virtuale tanto temuta dagli ecommerce in merito agli acquisti online tra negozio e cliente, grazie al 3D, viene messa da parte. Questa funzionalità di Shopify sarà disponibile per tutti i commercianti da fine anno. 

Non sarà necessario compiere complesse azioni, in quanto sarà possibile gestire i media attraverso un’unica posizione. Si potrà caricare, accedere e archiviare i video e i modelli 3D dalla stessa sezione in cui aggiungi le immagini. 

Utilizzando i lettori video di Shopify, quest’ultimi potranno essere mostrati con molta più facilità. Inoltre si prevede la creazione di app apposite per migliorare questa operazione di personalizzazione delle sezioni anche via cellulare. 

Tra le altre novità sarà possibile personalizzare ogni sezione dello shop senza troppe difficoltà. I contenuti saranno mobili, nel senso che non sarà necessario intervenire manualmente ogni volta che si faranno delle modifiche. 

Il negozio potrà essere sviluppato esattamente come lo si desidera, con i dettagli che si preferiscono. 

Shopify prevede inoltre una Storefront API aggiornata, che permetterà di separare completamente la parte del sito che il cliente vede online, rispetto al back end. Il front end potrà essere personalizzato e condiviso più facilmente sui social dagli utenti. Quest’ultimi avranno la possibilità di rendere molto più interattivo il loro rapporto con lo store. 

 

Prezzi

Shopify è un Saas (Software As A Service) e offre tre pacchetti con funzionalità diverse. In base a quello di cui hai bisogno puoi scegliere il pacchetto più adatto a te. Shopify offre tutto quello di cui hai bisogno per aprire e mantenere il tuo negozio, ma al contempo sarai sempre legato alla piattaforma. Affidare il proprio business online a terze parti, come accade spesso con i CMS come Prestashop, non è sempre la scelta più desiderata. Shopify ti permette di gestire in modo completamente autonomo il tuo negozio online. 

Il pacchetto Basic è il più popolare e costa 29$ al mese. Sono disponibili anche i pacchetti Shopify a 79$ al mese ed Advanced a 299$ al mese. Oltre al costo mensile del servizio Shopify trattiene anche una piccola percentuale su ogni transazione. La percentuale varia in base al metodo di pagamento selezionato ed è importante tenere in conto ogni piccolo costo quando stabilisci il prezzo dei tuoi prodotti. Se utilizzi servizi di pagamento come Stripe o PayPal dovrai calcolare anche le commissioni trattenute da queste piattaforme.

 

Funzionalità di Shopify

  • Prodotti illimitati
  • Storage dei file illimitato
  • Prevenzione anti-frode automatica
  • Pagamenti con carta di credito
  • Sito multilingua
  • Costi di spedizione e tasse modificabili
  • Integrazione dropshipping
  • Codici sconto
  • Blog
  • Codici sconto
  • Certificato SSL gratuito
  • Già’ ottimizzato per mobile
  • Backup giornalieri
  • Statistiche e reports sui prodotti e le campagne
  • Una app mobile disponibile
  • Stampa ordini facile
  • App per vendere su facebook e instagram integrata (guida)
  • Facilmente scalabile anche in termini di traffico

Il goal di Shopify e’ quello di essere un prodotto che ti permette di creare facilmente e velocemente uno sito ecommerce.

 

Facile da usare

Uno dei piu’ grandi vantaggi di shopify e’ proprio la facilita’ nell’ utilizzo, e’ stato veramente pensato e sviluppato per rendere le cosi facile a chi vuole avviare la proprio attivita’ online. Tutto quello che devi fare e’ semplicemente andare qui sul sito Shopify e cominciare i tuoi 14 giorni di prova.

E’ veramente semplice vendere via Shopify, c’e’ una dashboard intuitiva che ti permette di fare un’ottima analisi di base sulle tue vendite.

 

Customer support

Visto che Shopify vuole essere una soluzione all-in-one hanno anche un supporto con degli specialisti disponibile 24/7. Disponibile da poco anche in Italiano qui.

Guardando anche un po’ alle statistiche vediamo come il trende negli Stati Uniti di chi deve aprire un ecommerce si sia spostato molto di piu’ verso Shopify, woocommerce ha completamente perso terreno nella ricerca su Google trends. E visto che come sempre l’Italia arriva sempre dopo sulle novita’ americane che non sia il caso di approfittarne e surfare l’onda? O volte sempre essere gli ultimi? 🙂 Guardate anche in Italia come il trend mostra la discesa di Woocommerce e l’incremento nella ricerca di Shopify. Sicuramente molti saranno semplici dropshipper ma le potenzialita’ di Shopify solo molto di piu’. Guarda il video che ho fatto sull’analisi di questo sito fatto con Shopify.