Quello dello shopping online di abbigliamento è un settore che non conosce pause. Persino durante il lockdown dovuto alla diffusione del covid, quando essenzialmente bastava mettere una camicia pulita sul pigiama per affrontare la riunione su Zoom, si è registrata una crescita del 21%. Insomma, la gente non ha smesso di acquistare vestiti online nemmeno quando non ne aveva bisogno. Proprio un settore da tenere d’occhio. Dal punto di vista imprenditoriale, inoltre, quello dell’abbigliamento su internet è sempre un campo in cui si va a colpo sicuro non solo per il trend in costante crescita, ma anche perché le nicchie sono così tante che chiunque può trovare il suo spazio. 

Che si tratti di leisurewear da lockdown, o si decida di vendere vestiti particolari online, magari fatti a mano, tutti possono trovare il proprio spazio e la propria domanda. Già, ma quali sono i principali siti di shopping online? È proprio quello che ci siamo chiesti in questo articolo. Scopriamo allora i più importanti siti che vendono vestiti per cercare ispirazione, e perché no, magari rubare qualche trucco che può esservi utile se, ad esempio, avete appena aperto il vostro ecommerce su Shopify e siete ancora alle prime armi.

shopping online

1. Zalando: il negozio di abbigliamento online per eccellenza

Se dovessimo giudicare in base alla sua popolarità, potremmo dire che il mondo si divide tra chi è abituato a ordinare vestiti online su Zalando e chi non sa cosa si perde. Deve il suo successo a un fattore che è stato ed è tuttora decisivo: il reso gratuito, che permette a tutti non solo di acquistare il proprio abito online, ma anche ad esempio di ordinare diverse taglie tenendo poi quella giusta e restituendo quelle che non vanno bene. 

Inoltre, grazie a un peso sul mercato davvero notevole, e a una diffusione capillare, riesce da un lato a fornire una selezione incredibilmente ampia – anche di marchi che usualmente tendono a vendere attraverso il proprio monomarca – e, dall’altro, ad avere prezzi concorrenziali spesso resi ancor più appetibili dalle promozioni che si susseguono per tutto l’anno. Il tutto con una consegna non solo gratuita, ma anche sorprendentemente rapida.

2. Asos

Asos è, allo stesso tempo, uno tra i più giovani negozi di moda online e un veterano del settore. Nato in Gran Bretagna, è uno di quei negozi il cui arrivo in Italia è stato vissuto dagli appassionati come se il nostro paese fosse finalmente approdato alla civiltà, al pari di Starbuks e Primark. Tra le ragioni, una struttura estremamente user friendly (per farla breve: da Asos sanno bene come fotografare abbigliamento per ecommerce) e una selezione particolare.

Ai marchi più noti vengono infatti affiancate anche produzioni proprie, con una grande attenzione all’inclusività: Asos offre infatti abiti curvy e scarpe wide calf, ma anche vestiti petite e premaman. Insomma, abbigliamento alla moda online davvero democratico. Presenti inoltre non solo accessori, ma anche diversi prodotti beauty dei marchi più popolari e ricercati. 

comprare vestiti online

3. AliBaba

Certo, quando si pensa ad AliBaba non lo si associa immediatamente alla vendita di abbigliamento online. Eppure il colosso cinese è uno dei siti più visitati quando si tratta di comprare abiti online. Merito, in questo caso, di una combinazione tra un’ampia selezione e prezzi decisamente bassi. Le proposte, oltre ad accontentare chi non vuole spendere molto, sono anche insolite rispetto al mercato italiano, ciò che lo rende evidentemente appetibile anche per chi ha uno stile ricercato.

La nota dolente di AliBaba, però, come tutti sanno, è che i tempi di spedizione sono piuttosto lunghi. In media è necessario attendere almeno 15 giorni prima di sentire il corriere bussare alla porta. Un aspetto che lo differenzia dagli altri ecommerce che si occupano della vendita di vestiti online, e che hanno fatto della rapidità nella consegna un vero e proprio punto di forza. Sembra tuttavia che, pur di concludere un affare, le persone siano disposte a passare sopra a questo piccolo neo.

4. Yoox

Un ecommerce al 100% Made in Italy che nasce da da un’idea vincente: accontentare coloro che vogliono acquistare abiti online a un prezzo concorrenziale, ma senza rinunciare al brand. L’origine di Yoox, infatti, è quella di un outlet ante litteram, in cui era possibile trovare abbigliamento dei migliori marchi di moda italiani delle passate stagioni a un prezzo decisamente ragionevole. 

Un aspetto che è rimasto immutato, ma a cui nel tempo sono state affiancate collezioni attuali, brand meno conosciuti, e anche alcune produzioni proprie, con un’alternanza tra prodotti in saldo e a prezzo pieno. Anche in questo caso la spedizione è gratuita (ma il reso è a pagamento) e i tempi di consegna sono brevi.

Online shopping abiti

5. BonPrix

Nasce in Germania, e la sua natura tedesca – come del resto anche per Zalando – è immediatamente intuibile guardando i prezzi. BonPrix infatti propone prodotti di qualità, con uno stile attuale, ma a costi contenuti. E chi è che non compra vestiti online cercando proprio un equilibrio tra originalità e convenienza? 

La sua specialità è quella di offrire una selezione di abiti ispirati alle passerelle, ma riadattati in modo da diventare, come si dice in gergo, portabili. Un concetto di moda democratica che si esprime anche nelle spese di spedizione, che sono gratuite o con un piccolo contributo se si sceglie il contrassegno, una modalità di pagamento che accontenta anche chi non è abituato allo shopping online e vuole sentirsi più sicuro.

Scarica l’Ebook Gratuito per creare un negozio online con Shopify