La risposta a questa domanda non è esattamente diretta in quanto dipende da vari fattori.

–  Quale piattaforma desideri utilizzare?

– Quanti soldi dedicherai alla aggiunta di funzionalità della tua pagina web, dopo averne costruita una di base?

–  Quanto vorresti spendere per il marketing?

Il nostro suggerimento è di suddividere il tuo budget in varie parti, questo lo rende più facile da gestire.

Per ridurre i costi, ti consigliamo di continuare a leggere le principali aree che costituiranno una grande parte delle tue spese.

Piattaforme ecommerce

Più personalizzabili e tecniche come Magento e Magento Enterprise, o piattaforme ERP e SaaS intuitive ed adatte per essere configurate dagli stessi proprietari. Queste due alternative richiedono investimenti differenti, per questo motivo la scelta della piattaforma da utilizzare è di grande importanza non solo per la buon riuscita del business anche economica.

Web design del tuo eCommerce

Scegliendo di utilizzare piattaforme SaaS, si possono utilizzare temi e templates pronti all’uso che possono costare fino a 220€. Oltre a ciò, si dovrà calcolare il prezzo per cambi minori e modifiche che potrebbero costare tra i 800€ – 1.750€.

Un tema personalizzato invece può costare tra i 5.000€ ed i 90.000€, dipendendo dalle caratteristiche richieste.
Inoltre bisogna considerare che molte agenzie che sviluppano eCommerce come noi a Qbrico preferiamo avere un rapporto continuativo col cliente e quindi dare un servizio mensile costante, perché nel mondo digitale specialmente se si sviluppa un eCommerce di successo con una piattaforma come Shopify, c’e sempre bisogno di cambiamenti, aggiornamenti, nuove landing page, nuovi funnel etc. quindi spesso si lavora con un fisso mensile che comprende un PM (project manager) e un team dedicato alle esigenze del cliente. Questo puo variare in base alle esigenze ma di solito alcune agenzie partono da un minimo di 5.000€ al mese; se ci pensi, un bravo developer costa anche 100€ all’ora quindi facendo un po di conti se quel developer viene dedicato part time al cliente si parla giá di una grossa cifra. Peró ogni cliente é diverso e le esigenze sono diverse, bisogna valutare caso per caso. In fin dei conti, quando si assume una agenzia o un freelancer si ha il risultato che si paga, se si spende 500€ per un eCommerce si avrá un risultato da 500€.

Development e funzionalità di un eCommerce sviluppato ad-hoc

Molte piattaforme offrono assistenza con estensioni e moduli dove puoi aggiungere al tuo sito funzionalità create da una terze parti, offrendo un considerevole risparmio rispetto ad uno sviluppo personalizzato. In qualsiasi caso ti consigliamo di controllare la disponibilità e soprattutto la qualità delle estensioni prima di assumere aiuto esterno.

Un altro fattore da considerare è che le estensioni possono smettere di funzionare con l’aggiornamento del software, per questo motivo i programmatori economici che non scrivono codice ottimale, potrebbero costarti caro alla lunga.

Web hosting

Le piattaforme SaaS sono ancora una volta, l’opzione più economica in quanto includono perlopiù un qualche livello di hosting nei loro pacchetti. Questa soluzione ovviamente ha delle limitazioni riguardo il traffico, i limiti, i prodotti, i clienti e gli ordini. Il prezzo per una piattaforma SaaS va dai 20€ ai 220€. Per esempio con Shopify parti da 20$ al mese e hai gia un hosting incluso molto performante e 14 giorni di prova.

Se preferisci una soluzione più personalizzabile, un sistema di eCommerce può costare sui 260€ al mese per un servizio ed un’assistenza di buona qualità che però probabilmente non sarà conforme alle norme PCI per la sicurezza delle carte di credito. Il prezzo invece aumenta a 800€-1.750€ per un sito di successo e con traffico elevato con requisiti nella media per quanto riguarda la velocità, la grandezza, la sicurezza ed esuberi, ospitato in un ambiente cloud o di tipo grid (di rete).

In base al tipo ed alla grandezza dell’impresa si affronteranno costi diversi.

Per esempio, scegliendo di costruire un’impresa con piattaforme SaaS non si incorrerà in costi di manutenzione, ed in generale i costi saranno estremamente minori rispetto alla creazione di un eCommerce tradizionale. Inoltre, con la scelta di un eCommerce tradizionale si dovranno mettere in conto il costo di training per imparare ad usare la piattaforma e dello sviluppo personalizzato della pagina, spesa che potrebbe non essere necessaria nel caso di un sito SaaS.

Dipendendo dal tuo budget e dalle esigenze della tua pagina eCommerce, una o l’altra alternativa potrebbero risultare più convenienti, bisogna infatti ricordare che non sempre l’opzione più cara è quella che vale di più la pena. Fa bene i conti, esplora nel dettaglio entrambe le alternative e vedrai che scegliendo gli strumenti giusti sarai già a metà strada per avviare un eCommerce di successo!
Se sei interessato ad aprire il tuo ecommerce con 9 semplici passi e in meno di 15 minuti, abbiamo anche scritto una guida passo passo su come aprire il tuo ecommerce in Shopify.

Inviaci il tuo sito per ricevere una video-analisi CRO gratuita!

Contattaci per ottenere 5 minuti di screencast in cui ti daremo suggerimenti pratici per ottimizzare le conversioni del tuo ecommerce!

Leave a Reply